About me

cari lettori,
non vi nego la mia difficoltà nell’iniziare a scrivere su questo blog e ciò dipende un po’ da tante cose, prima fra tutte il non sapere bene come utilizzare internet, ma per questo confido nel mio santo marito, che già sta iniziando a cercare di capire come funziona questo gioco…e quindi a dire la verità questo problema tecnico non mi tocca più di tanto.
quello che mi frena un po’ invece, e che mi riguarda personalmente, è il fatto che a causa della mia occupazione e dell’ambiente in cui lavoro, non mi sento libera (almeno per ora, finché anch’io non capisco quello che sto facendo e in cosa mi sto cimentando con questa nuova avventura) di uscire allo scoperto pubblicando mie foto o di rivelare il mio vero nome. Solo per questo motivo, almeno per ora, mi piacerebbe essere chiamata Anastasia, sono un medico legale e lavoro in una struttura pubblica.
perchè un blog? e perchè un blog di moda?
che già a vedere scritto le parole “blog” e “moda” associate a qualcosa che faccio personalmente mi scappa quasi da ridere pensando a quanto lontano siano dalla realtà in cui vivo e che sempre ho ritenuto qualcosa di strettamente personale ed un modo di esprimermi fine a se stesso e solo per me stessa, senza pretendere che un abbinamento di abiti piuttosto che un altro potesse essere interpretato come un messaggio verso il mondo che esprimesse uno stato d’animo più profondo….ma alla fine ho deciso di cimentarmi in questa nuova avventura dimenticando, nel gioco della moda e di tutto quello che ne sta dietro, ciò che vivo realmente ogni giorno.
Spero di poter essere di aiuto a qualcuno, d’ispirazione per altri e di simpatia per tutti.

dear readers,
first of all I apologize for my English that I learned atschool some years ago and that I haven’ t practice so much, but thanks to both the memory that still has not abandoned me and especially to google translator, I hope it can be understood.
I do not deny my difficulty in starting to write on this blog and it depends on many things, first of all not be an expert in the internet, but for this I am confident in my holy husband, who is already trying to figure out how this blog game works and… to tell the truth, this technical problem is partially solved.
what leaves me a bit ‘puzzled is the fact that, because of my employment and the environment in which I work, I’m not free (at least for now, until I know what I’m doing and what I’m venturing with this new adventure) to come out by posting my photos or reveal my real name. For this reason, at least for now, I’d be called Anastasia, I am a forensic pathologist and work in a public facility.
why a blog? and why a fashion blog?
good questions but to know that the words “blog” and “fashion” can be associated with something that I personally do, almost makes me laugh, knowing how far these words are from the reality in which I live, where to know that a person is simply ill is a good news. The truth is that I have always considered my way to dress something personal and just a way of expressing myself, without requiring that a combination of clothes rather than another could be interpreted as a message to the world and could express a deeper state of soul …. but in the end I decided to start this new adventure forgetting, in the game of fashion and everything that goes behind it, what really live every day.
I hope I can be of help to someone, an inspiration for others and sympathy for all.t

Queridos lectores,
No hay que negar mi dificultad en comenzar a escribir en este blog y esto es porque, en primer lugar, no se my bien cómo usar internet, pero para eso confidò en mi Santo esposo, que ya está empezando a intentar averiguar cómo funciona este juego… y luego, te digo la verdad, este problema tecnico no me preocupa mucho….lo que personalmente me preocupa, es que por mi empleo y mas que todo por el ambiente en el que trabajo, no me siento libre (al menos por ahora, hasta que no entienda bien lo que estoy haciendo…) a salir a la luz mediante la publicación de mis fotos o a revelar mi nombre real. Por esta sola razón, al menos por ahora, me llamarè Anastasia, soy médico forense.
¿por qué un blog? ¿y por qué un blog de moda?
ya a ver escrito las palabras “blog” y la “moda” asociado con mi trabajo real del todos lo dias me hace reír porque pienso quanto lejos están de la realidad en que vivo y que siempre sentí algo estrictamente personal y una forma de expresarme como un fin en sí mismo y sólo para mí, sin que que una combinación de ropa en lugar de otro podría interpretarse como un mensaje para el mundo como un estado de ánimo más profundo… pero al final decidí probar este nuevo juego y avventura, olvidadome, con el jjuego de la moda y de todo lo que está detrás, lo que realmente vivo cada día.
Espero que todo esto pueda ser de ayuda a alguien, una inspiración para otros y simpatia a todos.

23 pensieri riguardo “About me

    1. Ma che sorpresa! Sono contenta di risentirti…ti ricordo con la divisa come credo anche te… Con questo blog ho voluto evadere un pochino dal nostro mondo reale che tu conosci molto bene…é una passione che ho voluto realizzare per non avere rimpianti! Se davvero pensi che possa darti un consiglio, non esitare, mi farebbe un immenso piacere e magari potrebbe essere una semplice scusa per risentirci….

      Mi piace

    1. Dear Dani,
      I’m writing your comment that I found in my inbox mail but, I don’t knw why, it was not displayed here:
      “My Soul Dress was a truly pleasant article, .
      I hope you keep posting and I’ll keep reading through! I appreciate it -Dong”.

      Thank you for your encouragement

      Mi piace

    1. Ciao Francesca e benvenuta,
      Come forse hai letto nell'”about me”‘ sono un medico legale, ma non ho certo intenzione di chiederti di passarmi qualche perizia…must del blog: il lavoro sì ma non qui, anche perché ho creato tutto questo per evadere un po’ da quel mondo pieno di dolore. Grazie per il tuo incoraggiamento e continua a seguirmi mi raccomando. A presto

      Mi piace

  1. Grande Anastasia, ammiro molto il coraggio che hai nel svolgere il tuo lavoro di medico legale, ed è ancora più bello vedere che poi nel tuo tempo libero ti piace la moda, auguri per il blog!

    Mi piace

  2. Cara Anastasia,sia pure in ritardo rispetto al lancio di questo blog stratosferico, volevo complimentarmi con te! sei una continua fonte di ispirazione ( e d’altronde lo eri anche nel modo parallelo dell”impiego pubblico’ ;-)) Non finirai mai di stupirmi!
    Ilena

    Mi piace

  3. Brava, fra il tuo lavoro e l’impostazione che hai dato al tuo blog c’è una sostanziale differenza 😉 anzi si dovrebbe definire abissale! Hai fatto bene, con un lavoro come il tuo evadere appena possibile penso sia importantissimo.
    Ciao a presto
    Marta

    Mi piace

  4. Ti ringrazio per il commento postato su IMORE!
    Vestire di “luce” porta altra luce.
    Complimenti a te per il tuo lavoro che, già di per sé, arreca benessere agli altri.

    Mi piace

    1. quando vuoi…penso che nessuno sia negato fashinamente parlando sono solo gusti diversi…sono realmente contenta se posso aiutarti in qualcosa…tu mi aiuti nello scegliere letture interessanti, e alcune di quelle da te consigliate sono state lette…sei bravissima.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...